Terremoto nel reatino: in campo anche la Protezione civile della Sicilia

0
18
A man reacts after a strong heathquake hit Amatrice on August 24, 2016. Central Italy was struck by a powerful, 6.2-magnitude earthquake in the early hours, which has killed at least three people and devastated dozens of mountain villages. Numerous buildings had collapsed in communities close to the epicenter of the quake near the town of Norcia in the region of Umbria, witnesses told Italian media, with an increase in the death toll highly likely. / AFP PHOTO / FILIPPO MONTEFORTE

Riunione operativa della Protezione civile della Sicilia per predisporre gli interventi in aiuto delle popolazioni coinvolte nel terribile terremoto nel centro Italia. Il vertice è coordinato dall’ingegnere Calogero Foti, responsabile della Protezione civile siciliana. Da noi contattato ci ha detto che tra qualche ora si potrà sapere come la macchina dei soccorsi della Sicilia interverrà nella zona del sisma.

E’ partito poco dopo le 8 di questa mattina un elicottero dell’Areu (Azienda regionale emergenza urgenza) lombarda con a bordo un’equipe sanitaria e due unita’ cinofile, per prestare i primi soccorsi nelle zone colpite dal sisma. La richiesta è arrivata dalla protezione civile nazionale. Per ora – fanno sapere da Areu, che lavora a stretto contatto con la protezione civile regionale – non e’ stato chiesto di avviare una raccolta di sangue e rimangono in stand by i 2 mezzi in dotazione per affrontare le grandi emergenze.

Un altro bambino è stato estratto vivo dalle macerie di Pescara del Tronto, la frazione di Arquata del Tronto in provincia di Ascoli Piceno completamente distrutta dal sisma 6.0 di questa notte. E’ il fratellino di 4 anni dell’altro bimbo estratto anch’egli vivo, di 7 anni. La nonna, dove erano ospiti, li ha infilati insieme a lei sotto al letto. La donna risponde da sotto le macerie. Tutta la frazione continua ad essere inaccessibile dalla statale. I volontari portano acqua e coperte.

Oltre ai soccorsi con i mezzi della protezione civile, il 118 ha attivato tre elicotteri e 6 mezzi su gomma a supporto. Lo rende noto la Regione Lazio con un twitter. La Regione ricorda i numeri del contact center della Protezione Civile 800840840 e della Sala operativa della Protezione civile del Lazio 803555