Tra Carini e Palermo i finanzieri sequestrano 1.600 flaconi di gel igienizzante

0
22

Nell’ambito dell’intensificazione dei controlli effettuati dalla Guardia di Finanza per verificare il pieno rispetto delle misure adottate dal Governo per il contenimento dell’epidemia Covid-19, estesa ad individuare possibili casi di frode in commercio o di rialzo fraudolento dei prezzi di dispositivi medici per l’emergenza epidemiologica, i militari della Tenenza di Carini hanno trovato e sequestrato, all’interno di un ipermercato a Carini, in contrada Serracardillo, circa 200 flaconi di gel igienizzante per le mani senza alcuna informazione al consumatore finale sui relativi standard qualitativi.

Le successive indagini, dirette a ricostruire la filiera commerciale, hanno portato i Finanzieri del 2° Nucleo Operativo Metropolitano di Palermo all’individuazione di un laboratorio a Palermo adibito a negozio di profumi e saponi, nel quale venivano realizzate – e successivamente vendute all’ingrosso ed al dettaglio – le confezioni di gel.

L’operazione di servizio si è conclusa con il sequestro di oltre 1.600 flaconi di gel igienizzante e circa 3.000 etichette irregolari. Al titolare dell’esercizio commerciale ed a quello dell’azienda manifatturiera è stata contestata la violazione la violazione delle norme sulla sicurezza dei prodotti cosmetici, punita con la sanzione amministrativa che può arrivare fino a 25.823 euro.