Tragedia a Santo Stefano di Camastra: madre e figlia trovate impiccate in casa

0
127

Una donna di 40 anni, Mariolina Nigrelli, e la figlia Alessandra di 14, sono state trovate morte impiccate nella loro casa di campagna, nei pressi del santuario del Letto Santo, a Santo Stefano di Camastra, nel messinese. I due corpi senza vita sarebbero stati trovati dal marito della donna, Maurizio Mollica, il papà della ragazzina. L’ipotesi più probabile dei carabinieri, che stanno indagando sulla tragedia, è quella dell’omicidio- suicidio. Le indagini sono coordinate dalla procura di Patti.

La famiglia abitava in una casa a Santo Stefano di Camastra, ma aveva anche una casa in campagna. Mamma e figlia si sono allontanate, Maurizio Mollica ha cominciato a cercarle al telefono, ma nessuna delle due ha risposto; a questo punto l’uomo prima le ha cercate in paese, poi si è diretto nella casa di campagna per controllare se fosse là. Appena giunto nella villetta, la tragedia: le ha trovate impiccate e ha chiamato i carabinieri.

“Confermo il ritrovamento dei due corpi, della madre e della figlia, ma al momento è prematuro fare qualsiasi ipotesi, bisogna attendere le valutazioni del medico legale e le indagini dei carabinieri. Sul posto si è recato il pm Andrea Apollonio”. Lo ha detto il procuratore di Patti, Angelo Cavallo. Il magistrato è quello che coordina l’inchiesta sulla morte della dj Viviana Parisi e del figlio Gioele Mondello, caso in cui è stato anche avanzata, tra le altre, anche l’ipotesi dell’omicidio-suicidio da parte della madre del bambino.

I carabinieri di Santo Stefano di Camastra stanno sentendo il marito e i familiari della donna trovata impiccata con la figlia di 12 anni nella sua casa di campagna. Si cerca di ricostruire la dinamica dei fatti: la donna avrebbe ucciso la figlia e poi si sarebbe impiccata.