Trapani, Morace parla di De Vincenti al padre: “Siamo andati a cena, ci segue”

0
41
domiciliare per morace

Trapani: Ettore Morace, l’armatore arrestato venerdì per corruzione, in una conversazione intercettata, rivogendosi al padre Vittorio, parla dell’ex sottosegretario alla presidenza del Consiglio Claudio De Vincenti, oggi ministro con delega per il Mezzogiorno (e non coinvolto nell’inchiesta), “era colui che l’aveva aiutato nell’acquisizione della Siremar”, come si legge nell’ordinanza di custodia cautelare nei confronti dell’armatore.

“Siamo andati a cena con lui – dice Morace – e insomma tutto contento, che ha saputo che stiamo andando bene…insomma ci segue ci segue”. Nell’ordinanza che riporta il passaggio il seguito è coperto da omissis. (ANSA).