Tumore al seno, presentati in Sicilia percorsi terapeutici innovativi

0
51
ruggero razza tumore al seno

Dopo anni di attese la Sicilia presenta il Pdta (Percorso diagnostico terapeutico assistenziale) per la diagnosi e la cura del tumore al seno e istituisce un modello condiviso per il trattamento di questo tipo di neoplasia, dalla prevenzione, alle terapie, alle cure palliative, che saranno così omogenee su tutto il territorio nazionale.

“Le pazienti potranno curarsi presso la propria città, come avviene nel resto d’Italia, con la consapevolezza di essere seguite da professionalità eccellenti e con gli stessi percorsi diagnostico-terapeutici delle altre regioni” – afferma l’assessore alla Salute Ruggero Razza.

Il Pdta Sicilia è il frutto del lavoro della Commissione istituita nel giugno 2018 guidata da Francesca Catalano, direttrice dell’Unità di senologia del Cannizzaro di Catania. La commissione ha studiato i percorsi delle altre realtà italiane e ha lavorato alla stesura del documento affiancata anche dalle associazioni delle pazienti.

L’assessorato regionale alla Salute ha inoltre individuato una serie di strutture di riferimento che ospiteranno le unità altamente specializzate e dedicate esclusivamente alla diagnosi e alla cura del tumore al seno (Breast Unit), anche queste accreditate dalla commissione. Saranno i Centri Hub di eccellenza della rete senologica, alcune nell’ambito della chirurgia generale dei presidi ospedalieri: l’ Arnas Civico di Palermo, L’Azienda Villa Sofia-Cervello di Palermo; l’ Azienda Policlinico di Palermo; il Policlinico di Catania, l’Ospedale Cannizzaro di Catania e i presidi ospedalieri di Taormina (Me), Gela (Cl) e Ragusa.