“Tutti a casa”, le dimissioni di Nello Musumeci potrebbero arrivare nel pomeriggio

0
1342
nello musumeci

Le dimissioni di Nello Musumeci potrebbero clamorosamente arrivare nel pomeriggio. I boatos descrivono un presidente della Regione infuriato, ma anche frustrato dall’atteggiamento di Sala d’Ercole che anche ieri ha affondato pezzi importanti della finanziaria. La maggioranza non tiene, troppi ricattini e giochetti personali da parte di singoli deputati o sottogruppi che rivendicano posizioni e attenzioni.

Sono ore particolarmente delicate, alle 12 il governatore siciliano ha convocato gli assessori per una giunta straordinaria con all’ordine del giorno le “Comunicazioni del presidente”. Una definizione che lascia intendere sviluppi che potrebbero essere clamorosi e inaspettati. L’eventuale decisione di rimettere il mandato arriva il giorno dopo il difficile pomeriggio vissuto dall’esecutivo regionale sconfitto tre volte su tre votazioni all’Ars, dove è in discussione la legge di stabilità finanziaria regionale.

Una triplice sconfitta che ha di fatto impantanato l’iter di approvazione della Finanziaria, e in cui hanno giocato un ruolo importante anche i “franchi tiratori” interni alla maggioranza. Per oggi pomeriggio alle 18 è prevista la ripresa della discussione in aula, e Musumeci interverrà a Sala d’Ercole. In quel momento e in quella sede il governatore potrebbe decidere di togliere la spina al suo esecutivo e rimandare tutti al voto.