Un chilo e mezzo di droga in auto, quattro palermitani arrestati a Catania

0
12

Quattro palermitani fermati con l’auto piena di droga e arrestati dai finanzieri del comando provinciale di Catania. Le fiamme gialle hanno organizzato un posto di controllo nei pressi del casello autostradale di Fiumefreddo di Sicilia ed è stato lì che hanno fermato una Mercedes CLK con quattro passeggeri a bordo, tutti palermitani. Durante il controllo alcuni di essi hanno mostrato evidenti segni di nervosismo e sono caduti in contraddizione fra loro alle specifiche domande dei finanzieri della Compagnia di Riposto sul motivo della loro presenza nella zona jonica. Uno degli occupanti dell’auto ha consegnato spontaneamente 4 grammi di hashish, dichiarandone il possesso per uso personale.

I militari hanno deciso però di sottoporre il mezzo ad una più accurata ispezione, avvalendosi anche dell’unità cinofila antidroga del gruppo di Catania. Dopo un’attenta ricerca, seguendo le precise indicazioni fornite da Zaro, il pastore tedesco delle fiamme gialle, è stato individuato un nascondiglio ricavato all’interno della plancia dell’auto nel quale sono stati rinvenuti otto panetti con 1,5 chilogrammi di hashish. I quattro passeggeri, di 40, 26, 23 e 20 anni, tutti di Palermo, sono stati tratti in arresto e associati presso la casa circondariale di Piazza Lanza a disposizione della Procura della Repubblica di Catania, cui sono stati tutti deferiti per detenzione di sostanze stupefacenti a fini di spaccio.