Una retrospettiva dell’artista giapponese Shozo Shimamoto alla Fondazione Sant’Elia

0
25

“Shozo Shimamoto / Spazio nel tempo” è il titolo della retrospettiva dell’artista giapponese che, nell’ambito di Palermo Capitale Italiana della Cultura, sarà inaugurata il 13 giugno alle 18, alla Fondazione Sant’Elia. La rassegna, a cura di Achille Bonito Oliva, resterà fruibile al pubblico fino al 6 agosto.

Shozo Shimamoto (1928 – 2013) è stato uno dei componenti del movimento d’avanguardia Gutai, fondato da  Jiro Yoshihara nel Paese del Sol Levante nel 1954. Varie opere di Shimamoto fanno parte delle collezioni di musei come la Tate Gallery e la Tate Modern (a Londra e a Liverpool) e il Hyogo Prefectural Museum of Art a Kobe in Giappone.

Shimamoto è stato anche l’artefice di un’esperienza creativa realizzata in pubblico, infatti in un giar­dino della piccola località di Ashiya, lui e altri artisti creavano opere, ispirate da un’attività performativa del momento in cui l’estro era in sincronia con la contemplazione degli spettatori.