Una visita guidata al monte Jato per spiegare storia e archeologia ai bambini

0
71

Un gioco per spiegare l’archeologia ai bambini e per far scoprire loro i segreti del monte Jato. E’ questa la nuova iniziativa di CoopCulture, in collaborazione con il Polo Regionale di Palermo per i Parchi e i Musei Archeologici, organizzata per sabato 19 maggio alle 10.

La visita guidata, con le spiegazioni di un archeologo, si svolgerà presso il complesso di case a peristilio, caratteristiche della valle dello Jato. In una delle abitazioni si potrà osservare uno dei primi esempi di bagno privato dell’antichità, corredato di vasca e lavandino. La visita si concluderà all’Antiquarium di Casa d’Alia, il museo che raccoglie una numerosa collezione di reperti, e sarà poi ripetuta domenica 3 giugno.

Il costo, comprensivo del servizio di navetta, è di 8 euro mentre è gratuito per i bimbi che hanno meno di 12 anni. “Happy Family! Un viaggio nella storia” è invece l’appuntamento previsto per il 20 maggio con replica il 10 giugno, rivolto ai bambini dai 5 ai 12 anni, in collaborazione con BabyPlanner. Con la simulazione di uno scavo, la ricomposizione di reperti, la catalogazione, la caccia al tesoro e infine la scoperta del mito attraverso il gioco, si cercherà di spiegare ai più piccini cosa sono la storia e l’archeologia.

“Tutto è iniziato dal lavoro di noi mamme – hanno raccontato Valentina Bruno e Clelia Giacalone – che hanno creato BabyPlanner.it  un’agenda online di eventi per i bambini con un blog ricco di informazioni. Oggi ci rendiamo conto di avere un sogno: educare le nuove generazioni all’arte e dal 2011 ci occupiamo di progetti didattici rivolti a bambini anche molto piccoli”.

Durante il laboratorio gli adulti potranno degustare alcuni prodotti tipici. Il costo del biglietto di adesione è di 12 euro a bambino e 5 per un adulto accompagnatore, mentre il costo della navetta è di 3 euro. Per ulteriori informazioni è possibile chiamare il numero 091-7489995 oppure consultare il sito www.coopculture.it.