Usura ed estorsione: interessi del 1.200% a laureando, un arresto a Palermo

0
47

Usuraio-estorsore arrestato a Palermo dai finanzieri del Comando provinciale, su delega della procura. E’ Giuseppe Cannino, 43 anni, incastrato dalle indagini che hanno portato, lo scorso 18 dicembre, all’arresto in flagranza di reato di Calogero Filoreto, 39 anni, sorpreso dai militari mentre riceveva alcune centinaia di euro a parziale restituzione degli interessi su un prestito da un giovane laureando in architettura.

Sulla base di quanto ricostruito, la vittima, che aveva intenzione di avviare un’attività imprenditoriale, era caduta nella rete degli usurai che, approfittando del suo stato di bisogno, gli avevano erogato finanziamenti applicando tassi esorbitanti, sino al 100% mensile (1.200% annuo).

Il giovane era stato minacciato di ritorsioni nei confronti suoi e della sua famiglia. Grazie alla denuncia presentata dalla vittima, in seguito supportata da un’associazione antiusura, a dicembre 2019 gli specialisti del Gico del Nucleo di polizia economico-finanziaria erano riusciti, in pochi giorni, ad arrestare l’usuraio in flagranza di reato. E’ stato poi possibile accertare le responsabilità di Giuseppe Cannino, che aveva a disposizione i soldi dati in prestito alla vittima e che aveva impartito al complice Calogero Filoreto specifiche direttive per il rientro della somma.