Vaccini: a Lampedusa e Linosa il 76,2% ha ricevuto almeno una dose

0
9

E’ aumentato del 10 per cento in 3 giorni il numero di vaccinati con almeno una dose nelle isole Pelagie. Sono complessivamente 686 le somministrazioni effettuate da martedì pomeriggio a questa mattina nei due centri provvisori realizzati dall’Asp di Palermo, prima nell’Istituto Luigi Pirandello e poi nei locali del poliambulatorio di contrada Grecale.

Dal 66,2% dei vaccinati con una dose, si è rapidamente passati al 76,21% di oggi, grazie ad un’attività che ha coinvolto, prima gli studenti ed il personale docente e non docente, e poi tutto il resto della popolazione over 12. Gli immunizzati (ciclo completo di vaccinazione) sono, invece, passati da 60,73% a 62,79%.

“I periodici interventi effettuati sia Lampedusa che a Linosa – sottolinea il direttore generale dell’Asp Palermo Daniela Faraoni – hanno consentito di somministrare almeno una dose di vaccino a trequarti della popolazione residente. Sono moltissime le prime dosi a conferma che l’azione continua e costante di sensibilizzazione della popolazione sta consentendo di recuperare anche coloro i quali non avevano risposto agli appelli precedenti. Torneremo nelle Pelagie il prossimo 23 settembre e lo faremo periodicamente per consentire a tutti, anche ai turisti, di vaccinarsi”.

Delle 686 somministrazioni fatte in 3 giorni nelle Pelagie, 141 hanno riguardato gli studenti dell’Istituto Pirandello. Sono state complessivamente 567 le prime dosi ed 119 le seconde. A Linosa in 32 si sono vaccinati consentendo di raggiungere il 90% di coloro i quali hanno ricevuto almeno una dose. Tra questi anche due over 80 che, finora, non si erano vaccinati.