Vaccini: AstraZeneca, riprendono le somministrazioni in hub Fiera a Palermo

0
21

Nessun allarme dosi, solo “un temporaneo esaurimento delle scorte durato appena un pomeriggio”. A gettare acqua sul fuoco in merito all’allarme Astrazeneca lanciato dall’hub della Fiera del Mediterraneo di Palermo è il commissario per l’emergenza Covid di Palermo Renato Costa.

Le seconde dosi del vaccino, tanto bistrattato finora, sono già in arrivo: una fornitura di oltre cinquemila dosi di siero anglo-svedese e un’altra è attesa per il 4 giugno. Dal 30 maggio in poi le somministrazioni riprenderanno regolarmente.

“Abbiamo avvisato i cittadini con un sms in cui viene specificata la nuova data per ultimare il vaccino – spiega Costa – per alcuni sarà già domenica (inclusi coloro i quali erano prenotati per il 28 maggio e hanno visto slittare l’appuntamento), per altri sarà nei prossimi giorni. Per chi doveva vaccinarsi con AstraZeneca dal 31 maggio in poi alla Fiera nulla cambia”.

Venerdì in tanti, arrivati alla Fiera per aver somministrato la seconda dose hanno dovuto fare dietro front perché i vaccini erano esauriti. Una conseguenza dell’alta affluenza agli Open Day – dedicati ad Astrazeneca – e della concomitanza con i richiami.

“Un temporaneo esaurimento delle scorte durato appena un pomeriggio, in una giornata in cui comunque abbiamo somministrato oltre 900 vaccini AstraZeneca – aggiunge Costa – Siamo già in condizione di ripartire nelle prossime 24 ore”.  Per ogni problema resta attivo il servizio di assistenza mail help.vaccinifiera@asppalermo.org. I cittadini devono recarsi in Fiera con l’sms di riconvocazione e la certificazione dell’avvenuta somministrazione di prima dose che contiene anche la data in cui avrebbero dovuto ricevere la seconda.

“Questo vaccino è stato ingiustamente oggetto di una campagna di denigrazione – dice Costa -. La Sicilia, in particolare, ha risentito di alcuni casi di decessi prematuramente collegati a questo siero, nonostante mancassero evidenze scientifiche. Lo sforzo per recuperare fiducia è stato ingente ed è riuscito, come conferma l’affluenza agli ultimi open day AstraZeneca, che è andata oltre le aspettative.