Verso le Regionali, Crocetta: “Voglio primarie e non lo sfascio della sinistra”

0
26

“Io non voglio lo sfascio della sinistra. Quando è stata avanzata la candidatura di Pietro Grasso ho detto che ero pronto a fare un passo indietro. Ho il diritto che venga espresso un giudizio politico sul mio operato”. Cosi’ il presidente della Regione Siciliana Rosario Crocetta ha motivato, nel corso della trasmissione televisiva In Onda su La 7, la sua richiesta di svolgere le primarie per scegliere il candidato a governatore in occasione delle prossime regionali. Crocetta ha ribadito di “avere diritto a una verifica politica attraverso i meccanismi democratici previsti anche dallo statuto del Pd” e ha aggiunto: “Non e’ detto che questa opportunità mi venga negata”.

“Questa partita – ha poi osservato Crocetta – va vista dentro il Pd e con un discorso chiaro e onesto con il segretario nazionale il quale ha avuto un niet alle primarie da Angelino Alfano”. “Credo che qualunque candidato del centrosinistra dovesse vincere le primarie, compreso Micari, – ha concluso il presidente della Regione – vincerebbe poi le elezioni”.