Verso le Regionali, Sgarbi fa passo indietro e si allea con Musumesi: farà assessore alla Cultura?

0
56
musumeci e sgarbi

Come candidato a Palazzo d’Orleans Sgarbi veniva accreditato nei sondaggi di un potenziale 4%. Tra presenze mediatiche a vari livelli e iniziative nei territori il critico ferrarese viene stimato dallo staff di Musumeci in un prezioso 2%. Oggi il critico d’arte ha fatto un passo indietro e non correrà più per la poltrona di Palazzo d’Orleans.

Potrebbe esserci anche l’ipotesi di inserire Sgarbi nel listino del potenziale presidente Musumeci e poterlo candidare in uno delle circoscrizioni dell’Isola. Non è mancata la dichiarata del critico d’arte che ha fatto capire di avere fatto già in “passo indietro” non presentando nemmeno una lista ed escludendo la sua candidatura a Palazzo d’Orleans, rispondendo così all’invito di Nello Musumeci.

“Sono disponibile a una collaborazione attiva e politica con la sua candidatura a presidente e con il suo progetto di governo della bellezza, in un rapporto diretto e fiduciario. Le altre candidature e gli altri progetti non sono utili alla Sicilia e alla sua rinascita, e non voglio contribuire, anche indirettamente ,a farli prevalere. Accolgo perciò l’invito del presidente Musumeci. La Sicilia è il punto di partenza di una lunga stagione nella quale – spiega – io intendo innalzare gli italiani a una più alta considerazione del loro patrimonio artistico come valore di coscienza nazionale in una distinta identità nell’ambito europeo, e in una proiezione universale. Tutto ciò che è in Sicilia ha questo carattere che, nella autonomia, appartiene all’umanità e ne è fondamento culturale. Il progetto politico della lista di Musumeci, a partire dal nome “Diventera’bellissima” va nella stessa direzione e potrà trovare una sua continuazione, dopo le elezioni siciliane, nella stretta connessione ideale con “Rinascimento” Non è mia intenzione – chiarisce Sgarbi – favorire, come i sondaggi indicano, candidati presidenti e forze politiche diversi da Musumeci”.

Dopo la nota con la quale il critico d’arte ha annunciato di ritirare la propria candidatura alla presidenza della Regione Siciliana e di volere appoggiare Nello Musumeci, l’ex sottosegretario ha postato sul proprio profilo Facebook una foto che lo ritrae insieme a Sgarbi, proprio a sancire l’intesa fra i due.

E Nello Musumesi ha poi dichiarato che sono convinto che Vittorio Sgarbi possa essere una risorsa straordinaria. Ha detto di voler contribuire alla promozione del patrimonio culturale e sono onorato del fatto che abbia accolto il nostro invito. Metteremo su una bella squadra, ne sono convinto”

Ed ancora il critico d’arte ed ex sindaco di Salemi: “Se vince Musumeci farò l’assessore alla Cultura della Sicilia, abbiamo firmato un accordo – ha dichiarato a La Zanzara su Radio 24 – non presento liste – aggiunge – e non faccio campagna elettorale. Posso restare solo sei mesi – puntualizza -, l’obiettivo è fare il ministro della Cultura nel prossimo governo. Non c’è nessuno migliore di me per far rinascere cultura e turismo in Sicilia. Non voglio far vincere l’orrido Cancelleri”.