Vettel il piu’ veloce nei test di Barcellona, problema per Hamilton

0
6

MONTMELÒ (SPAGNA) (ITALPRESS) – Sebastian Vettel porta in cima la Ferrari al termine della seconda giornata del'ultimo test pre mondiale a Barcellona, su una pista abbastanza "green" dopo la pioggia della notte. Il tedesco, che cedera' il volante della SF1000 a Charles Leclerc nel Day-3, ha fermato il cronometro a 1'16"841 (terza prestazione totale, ndr) per poi dedicarsi ad un long run di simulazione Gran Premio dopo pranzo. Una prestazione che fa ben sperare in vista dell'apertura della stagione il 15 marzo a Melbourne. Anche se non e' possibile sapere con quanto carburante abbiano girato i piloti in pista, la nuova Rossa ha messo a segno dei buoni parziali in tutti e tre gli stint in cui e' divisa la pista. L'altra notizia di giornata e' ovviamente il problema che ha costretto Lewis Hamilton a fermarsi dopo la curva 5, probabilmente per un guasto alla power unit. Il sei volte campione del mondo, inserita la terza, e' rimasto improvvisamente con il motore ammutolito. Per lui pomeriggio subito finito e W11 che e' tornata ai box sul camion. Per il britannico, ovviamente, il peggior tempo di giornata con 1'22"425, ma sempre al secondo posto nella classifica dei tempi combinata dei test, dietro al compagno di squadra Vallteri Bottas (1'15"732 venerdi' scorso, ndr), che girando al mattino ha siglato oggi la settima prestazione, ma a un secondo e un decimo da Vettel. Exploit nei minuti finali per Pierre Gasly che con l'Alfa Tauri e' stato piu' lento di 225 millesimi rispetto a Vettel; quindi Lance Stroll con la Racing Point a 0"277. Grande sorpresa anche per la Williams che con Nicholas Latifi e' stata di quasi mezzo secondo piu' lenta. Dietro alla McLaren di Lando Norris, a sei decimi, la Red Bull di Max Verstappen. In pista per l'Alfa Romeo in questo giovedi' c'era Antonio Giovinazzi che non e' andato oltre il dodicesimo tempo, a 2"8. (ITALPRESS). tvi/red 27-Feb-20 18:25