Vivicittà Palermo: domenica 9 oltre 700 gli iscritti alla competitiva e 3.000 bambini

0
33

Vivicittà Palermo: domenica 9 oltre 700 gli iscritta alla competitiva e 3.000 bambini. La manifestazione podistica della Uisp, giunta alla 34.ma edizione e che quest’anno è caratterizzata dagli slogan Luoghi in azione e #Liberidimuoversi, prenderà il via domenica 9 aprile alle 10.30, con il tradizionale segnale Rai-GR1.

Alle 9.15 festa per i circa 3.000 bambini che prenderanno parte alla passeggiata ludico motoria. Numero quantomeno destinato a raddoppiare visto che i più piccoli saranno accompagnati, lungo i tre chilometri del percorso a loro dedicato, dai genitori o da familiari. A dare lo start sarà un gruppo d’immigrati dell’Unis (l’Unione Ivoriani di Sicilia) e questo per sostenere i temi dell’integrazione sociale e dell’inclusione, temi cari all’Uisp.

Dodici invece i chilometri della competitiva, suddivisi in due giri da sei chilometri ciascuno. Saranno poco più di 700 gli atleti al via; pettorale numero 1 assegnato a Yuri Floriani, trentino delle Fiamme Gialle, ormai altofontino di adozione; insieme con lui a dare spettacolo ci saranno Osama Zoghlami (Cus Palermo), Vincenzo Agnello (Casone Noceto Parma), Alessio Terrasi (Parco Alpi Apuane), Bibi Hamad (Univesitas Palermo) e Filippo Lo Piccolo (Good Race Team).

Tra le donne pettorale numero 5 e pronostici della vigilia per Barbara Bennici, palermitana del Casone Noceto Parma; ad infastidirla ci proverà Simona Vassallo (Cus Palermo). Tra gli iscritti, i team con più atleti al via sono quelli dell’Universitas Palermo (51), Palermo Running (48) e Amatori Palermo (40).

Rappresentata tutta la provincia palermitana, da Valledolmo a Cefalù, da Partinico a Monreale. Molte anche le società provenienti dall’agrigentino: Menfi, Casteltermini, Licata e Sciacca le province più rappresentate. La società che arriva da fuori provincia più numerosa è la Passione Corsa Ribera con 20 podisti. In gara anche atleti che arriveranno da Patti e da Castelvetrano. Gli atleti più anziani in gara sono Antonino Macaluso e Francesco De Trovato entrambi classe 1933.  La meno giovane è Ninetta Ienna, 61 anni. Il più giovane in gara è Simone Infantino di 19 anni.

In  Sicilia il Vivicittà si correrà anche a Messina, Trapani, Caltanissetta e Ragusa.  Quest’anno la corsa Uisp si svolgerà in 42 città italiane e 11 nel Mondo e in 25 istituti penitenziari; Il via ufficiale verrà dato alle 10.30 di domani dal lungomare di Pozzallo, dove si ritroveranno i giovani delle scuole e delle società sportive, insieme a persone della comunità cittadina, operatori umanitari e a migranti. E’ prevista una camminata non competitiva di circa un chilometro aperta dallo striscione #Liberidimuoversi.

Anche quest’anno il centro operativo del Vivicittà Palermo, è il Giardino Inglese in via Libertà con expo e attività collaterali che hanno preso il via nella giornata di oggi (dalle ore 9 alle 13 e dalle ore 14 alle 19) per concludersi domani, giorno della manifestazione.  Domenica 9 il biglietto ordinario Amat da 1,40 euro, per viaggiare su bus e tram, sarà valido per l’intera giornata.

Indosseranno le magliette del Vivicittà 2017 e correranno insieme ai loro educatori. Sono un gruppo di detenuti del IPM Malaspina che domenica 9 aprile prenderanno parte alla passeggiata ludico-motoria di tre chilometri. Lo sport ancora una volta e il Vivicittà soprattutto, per abbattere le barriere, nel segno dell’uguaglianza e dell’inclusione sociale.

Il percorso (competitiva): Partenza via della Libertà – Giardino Inglese, si prosegue in direzione statua, si percorre piazza Vittorio Veneto girando intorno alla statua (all’interno del colonnato), si ritorna al Giardino Inglese da via della Libertà e si prosegue dritto in direzione Politeama; all’incrocio si gira a destra per piazza Castelnuovo, si costeggia il tempietto della musica e si scende per piazza Ruggero Settimo, si gira a sinistra per via Isidoro La Lumia, si gira a sinistra per via Filippo Turati; all’incrocio si gira a destra per via della Libertà e si prosegue dritto. Arrivo via della Libertà – Giardino Inglese. (2 giri per un totale di 12 km).

Il percorso (non competitiva): Partenza via della Libertà – Giardino Inglese, si prosegue in direzione Politeama; si gira intorno al teatro Politeama e si fa ritorno in via Libertà. Arrivo Giardino Inglese (3 chilometri). 

L’impegno della corsa organizzata dalla Uisp, si è consolidato in tanti progetti che hanno toccato Sarajevo, Korogocho in Kenya, Kinshasa,  Bucarest, Beirut fino all’Amazzonia. Quest’anno servirà ad aiutare, e concretamente infatti sarà devoluto un euro per ogni iscritto, i  bambini che fuggono dalla guerra in Siria. In particolare, il progetto di solidarietà che Vivicittà sostiene al fianco della ong Terre des hommes è quello di costruire un campo sportivo a Qasr, nel nord del Libano al confine della Siria, per i bambini che fuggono dalla guerra e vengono ospitati nei campi profughi della zona.

Due le dirette Facebook per assaporare e seguire la manifestazione palermitana di lunedì 9 aprile. La prima è stata predisposta direttamente dalla Uisp nazionale che effettuerà collegamenti con le maggiori piazze d’Italia che corrono il Vivicittà. L’altra sarà garantita da RTA Radio Tivù Azzurra con regia mobile in loco e collegamenti in diretta Fm, Tv e streaming.  (In tv canale 646 – in rafio FM 94.3 – su internet www.radiotivuazzurra.it/live.html

Info Utili – Per la competitiva: Il pacco gara e il relativo pettorale si potranno ritirare sabato 8 fino alle 19 nell’expo del Vivicittà al Giardino Inglese. Il ritiro di pacco gara e pettorale sarà consentito solamente alle società e agli iscritti, che provengono da fuori provincia, anche domenica 9 fino alle 8.30. Per la passeggiata ludico motoria sabato 8 aprile expo fino alle 19.