Zamparini e il Palermo deferiti al tribunale federale per “gravi irregolarità”

0
70
Zamparini

Maurizio Zamparini e l’Us Città di Palermo sono stati deferiti al tribunale federale. La decisione del procuratore della Figc, Giuseppe Pecoraro e del suo aggiunto, arriva dopo l’esame degli atti di indagine della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Palermo e dopo la loro istruttoria hanno deferito Zamparini, all’epoca dei fatti presidente del consiglio di amministrazione del Palermo, e poi Anastasio Morosi e Giovanni Giammarva, rispettivamente presidente del collegio sindacale e presidente del cda.

Maurizio Zamparini è accusato di “una serie di irregolarità gestionali”, la società rosanero per responsabilità diretta e responsabilità oggettiva. Il deferimento apre un nuovo fronte extra-calcistico dagli esiti, a questo punto, imprevedibili.