“Zecca sei nel mirino…”, busta con proiettile per Luigi Patronaggio

0
51
lettera minatoria a patronaggio

Una busta intimidatoria per Luigi Patronaggio. “Zecca sei nel mirino…” è soltanto una delle frasi, scritte con un pennarello nero, contenute nella lettera di minacce al Procuratore di Agrigento che ha aperto l’indagine su Matteo Salvini dopo il caso della nave Diciotti.

Sulla busta, contenente un proiettile militare, c’è un simbolo di Gladio. In Prefettura è stato convocato, dal prefetto Dario Caputo, un comitato per l’ordine e la sicurezza mentre sul casa è stata avviata un’inchiesta dalla procura di Caltanissetta.