Ztl Palermo, assessore Catania: “Ricorso al Tar di Confcommercio non mi sorprende”

0
181

“Ricorso di Confcommercio contro la Ztl? E’ una scelta legittima che rispetto e non mi stupisce, infatti tutte le volte che si parla di mobilità sostenibile mettono mano alla pistola”. Replica così Giusto Catania, assessore comunale all’ambiente e alla mobilità, dopo l’annuncio di Confcommercio Palermo che farà ricorso ai giudici per chiedere la revoca del provvedimento.

“Confcomercio – aggiunge Catania – ha organizzato le manifestazioni contro via Maqueda pedonale, si è schierata contro l’itinerario arabo normanno e ha fatto ricorso perfino contro il Piano Urbano della Mobilità sostenibile (PUMS) del Comune di Palermo. Fosse dipeso da Patrizia Di Dio, Roberto Helg e da qualche altro rappresentante di categoria avremmo ancora le automobili parcheggiate davanti Palazzo delle Aquile”.

“Fortunatamente è aumentata la consapevolezza tra i commercianti che in gran parte, contrariamente a quello che appare – sottolinea Catania – pensano che limitare il traffico veicolare privato faccia bene alla salute, alla qualità dell’aria e anche alle attività produttive. Ci sono organizzazioni di categoria che, invece di occuparsi di tutelare i piccoli esercenti stritolati dalla grande distribuzione organizzata e dal commercio on-line, stanno perseguendo un disegno politico e pensano di recuperare la crisi di rappresentanza alzando la voce contro le politiche di mobilità del Comune”, conclude.