Ztl a Palermo, Figuccia (FI): “Le navette gratuite Amat sono un miraggio”

0
35

Ztl a Palermo, Figuccia (FI): “Le navette gratuite dell’Amat, che dovrebbero rappresentare un’alternativa per evitare l’ingresso nella ZTL, si sono trasformate in un miraggio”. Lo afferma il consigliere comunale di Forza Italia al Comune di Palermo Angelo Figuccia.

“Il sindaco Orlando e l’assessore Giusto Catania – aggiunge Figuccia – l’avevano preannunciata come la panacea per risolvere gran parte dei problemi del traffico del centro storico e quindi una possibilità per gli automobilisti di lasciare il proprio mezzo nel parcheggio Basile o al Foro Italico. Ma le navette che girano nella parte antica della città sono diventate un oggetto misterioso per quasi tutti i palermitani”.

Figuccia prosegue affermando che “nella linea Express, che collega il parcheggio Basile a piazza Indipendenza operano soltanto due bus, che molto spesso vengono bloccati dalle manifestazioni, che quasi quotidianamente si svolgono davanti Palazzo D’Orleans, mandando così in tilt il servizio e allungando di parecchio i tempi d’attesa”.

Il consigliere comunale continua sottolineando che “inoltre la linea Free, che collega piazza Tredici Vittime con piazza del Cavalluccio Marino, a Porta Felice, e che conta su cinque minibus, costringe i passeggeri ad effettuare sempre tutto il percorso.

“Magari – dice Figuccia – per i turisti è un’occasione per vedere la città, non certo per il povero residente del centro storico, costretto a circumnavigare mezza città prima di ritornare al punto di partenza. Come se non bastasse – conclude il consigliere comunale – ancora più incredibile è il loro costo, poco più di 900 mila euro che ogni anno il Comune paga all’Amat, una cifra assolutamente spropositata per un servizio per il quale addirittura la stessa azienda di via Roccazzo vorrebbe ancora più soldi”.